Perchè voterò no

Ci sono alcuni motivi per cui voterò no e nessuno ha a che fare con l’intoccabilità della Costituzione, che prevede al suo interno la possibilità di cambiarla. Premetto che ho diversi dubbi sull’opportunità di votare […]

2 agosto, quarant’anni

Ogni uomo ha le sue ossessioni, ogni scrittore ha le sue ossessioni e queste ossessioni, spesso, coincidono con quelle dell’uomo. Il 2 agosto 1980 ha riempito le mie per molti anni ed è rimasto, alla […]

Mi ricorderò (Si salvi chi può)

Ho letto le linee guida delle regioni su quanto accadrà da lunedì e l’attenzione mi è caduta subito sulla distanza prevista. Un metro. Per bar e ristoranti la distanza minima fra le persone (nemmeno fra i tavoli) è quella. Persone che ovviamente non avranno la mascherina.

La pandemia nell’epoca dell’Io

Scrivo queste parole il lunedì di Pasqua, trentasettesimo giorno di chiusura. Faccio questa piccola premessa perché il tempo è una variabile importante nella situazione che stiamo vivendo. Un tempo da un lato immobile e dall’altro […]

Perché voterò Coraggiosa

Sono un uomo di sinistra. Per tradizione famigliare, visione del mondo, valori. Chi mi legge o mi ha ascoltato sa che sono uno di quegli elettori privi di casa che si guardano intorno e non […]

Joker

Quando ho sentito parlare per la prima volta di Joker la notizia diceva che alla regia sarebbe dovuto andare Scorsese. Orecchie dritte in un microsecondo. Il re dei criminali e dei folli, l’uomo che ride, […]

Il signore delle maschere

Un giorno, qualche tempo fa e senza nessuna causa apparente, mi è tornata la voglia di scrivere un thriller. Ho imparato che con le storie non devo essere troppo diffidente, specie con quelle che resistono […]

L’educazione

A volte capita di incontrare un gioiello. Tara vive in una bolla. Ne abbiamo sentito parlare molto, in questi anni egoisti e solipsistici. La parte virtuale del nostro mondo – perchè William Gibson e Philp […]

The Terror

C’era una volta il Passaggio a Nord Ovest Lo hanno cercato per secoli. Da De Ulloa, incaricato da Cortés a metà del 1500, fino ad Amudsen che lo percorre davvero nel 1906 e poi a […]

Hotel Silence

C’è qualcos’altro che voglio provare? Non mi viene in mente niente. Ho tenuto in braccio una bambina appena nata, viscida e bluastra.Ho abbattuto un albero di Natale in un bosco di alberi in dicembre, ho […]

La ferrovia sotterranea

Tutti gli uomini sono creati uguali, a meno che non decidiamo che tu non sei un uomo. Questa è una storia violenta. Lo è anche se la violenza non è descritta, anche se la parola […]

Le idi di marzo

Quando cerco di ragionare su un fenomeno complesso parto sempre dai numeri. Deformazione professionale dal mio lato ingegnere. Ha vinto Salvini, molto più del Movimento. Salvini, non il centro destra. Aveva un milione abbondante di […]

Cose che so di Irene

Amo Irene Fontana. Non è scontato che a uno scrittore piacciano i suoi protagonisti, così comincio con questa dichiarazione d’amore. Amo Irene Fontana come mi è capitato solo altre due volte, in passato. Gabriele Riccardi […]

A chi appartiene la notte

Non mi sono mai preoccupato del genere delle mie storie. Le etichette non mi appartengono, sono utili, nemmeno sempre, a incasellare i titoli nella sezione di una libreria. Le storie scappano, scivolano, debordano e non […]

Per disturbare, non rassicurare

Questo testo è apparso il 2 dicembre 2015 su illibraio.it E adesso cosa si scrive? La domanda mi è arrivata a bruciapelo, subito dopo gli attentati di Parigi. L’interlocutore voleva sapere se il 13 novembre […]

Articoli più vecchi