The Terror

C’era una volta il Passaggio a Nord Ovest Lo hanno cercato per secoli. Da De Ulloa, incaricato da Cortés a metà del 1500, fino ad Amudsen che lo percorre davvero nel 1906 e poi a […]

Hotel Silence

C’è qualcos’altro che voglio provare? Non mi viene in mente niente. Ho tenuto in braccio una bambina appena nata, viscida e bluastra.Ho abbattuto un albero di Natale in un bosco di alberi in dicembre, ho […]

La ferrovia sotterranea

Tutti gli uomini sono creati uguali, a meno che non decidiamo che tu non sei un uomo. Questa è una storia violenta. Lo è anche se la violenza non è descritta, anche se la parola […]

Le idi di marzo

Quando cerco di ragionare su un fenomeno complesso parto sempre dai numeri. Deformazione professionale dal mio lato ingegnere. Ha vinto Salvini, molto più del Movimento. Salvini, non il centro destra. Aveva un milione abbondante di […]

Cose che so di Irene

Amo Irene Fontana. Non è scontato che a uno scrittore piacciano i suoi protagonisti, così comincio con questa dichiarazione d’amore. Amo Irene Fontana come mi è capitato solo altre due volte, in passato. Gabriele Riccardi […]

A chi appartiene la notte

Non mi sono mai preoccupato del genere delle mie storie. Le etichette non mi appartengono, sono utili, nemmeno sempre, a incasellare i titoli nella sezione di una libreria. Le storie scappano, scivolano, debordano e non […]

Per disturbare, non rassicurare

Questo testo è apparso il 2 dicembre 2015 su illibraio.it E adesso cosa si scrive? La domanda mi è arrivata a bruciapelo, subito dopo gli attentati di Parigi. L’interlocutore voleva sapere se il 13 novembre […]

Di parole e libertà di stampa

La vicenda di Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi (e dei loro libri, Via Crucis e Avarizia) sarebbe grottesca, se non fosse seria. Eppure, oltre che seria, rivela alcuni aspetti su cui mi sorgono domande lubranescamente […]

The Gunner’s Dream

Tutto, da un po’ di tempo, mi ritorna ai Pink Floyd. Tutto, proprio tutto. Dal desiderio di risentire un album dall’inizio alla fine, a quello che accade, che mi accade. La rabbia, i pensieri, il […]

Il racconto della paura. Parigi, 11, 2015

Scrivo in un luogo in cui la grammatica è il silenzio, scrivo con il mio gatto a fianco, dorme, ogni tanto apre un occhio, controlla che sia ancora qui, dorme di nuovo. Scrivo mentre fuori […]

007 Spectre: cosa mi è piaciuto e cosa no

Premessa. La mia passione per le storie nasce con James Bond, da bambino. Forse se ho cominciato a sviluppare un interesse per un certo lato del mondo, è grazie a un vecchio cinema parrocchiale di […]

Di piazze, partecipazione e numeri

Allerta ai superficiali: questo non è un post sulla Lega.  Ecco piazza Maggiore in preparazione per Salvini e Berlusconi. La prospettiva è un po’ falsata, ma è evidente quanto sia stata ristretta. Stasera, ai telegiornali, […]

La letteratura serve davvero a qualcosa?

Da qualche giorno e non solo per motivi contingenti, sto ragionando sulle parole degli altri, su libri altrui, su parole che mi sono rimaste dentro e che hanno, in qualche modo, contribuito a farmi scrivere […]

Amministrative a Trento e Bolzano: cosa dicono i numeri

Le amministrative di Trento e Bolzano potrebbero essere un micro test per quello più grosso delle regionali che arrivano fra quindici giorni. Lo sono di sicuro, nel caso l’ennesimo, per la differenza fra rappresentazione del […]

Italicum, decisioni e credibilità

Cosa accade con l’Italicum? Banale, la lista elettorale che arriva prima (ancora non è chiaro se sarà davvero un partito singolo o un listone) si prende il 55% dei seggi. Le liste sono bloccate almeno […]

Articoli più vecchi