Il sindaco di Sulmona e Women2Drive

In Arabia Saudita alle donne è vietato guidare.
Sembra una follia e in effetti lo è. Ora sembra che si siano rotte le scatole e hanno organizzato una protesta.
Si dice spesso che la ribellione più rivoluzionaria ha a che fare con la normalità e le donne saudite hanno preso il detto in parola. Si limitano a fare la vita di tutti i giorni, solo che escono in macchina. Alcune di loro hanno deciso di autodenunciarsi sui social network e si è messa di mezzo anche Amnesty International.
Da queste parti, il sindaco PDL di Sulmona chiede a Youtube la rimozione di un video girato  2006 in cui spiega senza tanti giri di parole cosa pensa dei gay. In sintesi un'aberrazione genetica. Il sindaco, come dettaglio, è un medico e non smentisce le dichiarazioni di allora. Solo, vorrebbe che non ci fosse il filmato in giro.
Forse – come molti invece pensavano – la Rete non serve solo al cazzeggio, sessuale e non.

Condividi

nessuna risposta

Iscriviti ai commenti con RSS o TrackBack a 'Il sindaco di Sulmona e Women2Drive'.

Lascia una risposta


nove − 5 =