La risposta a Post mortem e altre domande

In un pezzo di qualche giorno fa cercavo una risposta a uno dei quesiti ricorrenti del mantra politico di Grillo.
Cosa resterà all'estinzione dei partiti, quando il giochino sarà crollato?
Bene, la risposta è arrivata, la dà Grillo stesso in un'intervista al Time.
La scrivo in inglese, prima di tradurla, così chiunque può farsi un'idea propria. In più, se proprio siete malfidati, ecco il link all'intervista originale, sempre che il Time non abbia tagliato e rimontato le domande e le risposte a suo modo, è ovvio. I partecipanti al complotto sono sempre i più insospettabili.

Dice Grillo: "We want 100% of parliament, not 20% or 25% or 30%. When the movement gets to 100% when the citizens become the state, the movement will no longer need to exist. The goal is to extinguish ourselves."

(""Vogliamo il 100% del Parlamento, non il 20, il 25 o il 30. Quando prenderemo il 100 e i cittadini diventeranno lo Stato il movimento non esisterà più. L'obiettivo è di estinguerci da soli.")

Quindi lo scopo del movimento è di estinguersi quando avrà ottenuto non la maggioranza, ma la totalità dei voti espressi in Parlamento.

E qui, è facile, partono le domande successive.
Lo scopo del movimento è di avere un totalitarismo a 5 Stelle?
Rivotiamo fino a che non ce la fa?
E' questa una delle stronzate di Grillo a cui fa riferimento Dario Fo su repubblica?
Qualcuno, dentro o fuori dal movimento, ha qualcosa da dire?
In alternativa, la neurodeliri è già stata avvisata?

Condividi

nessuna risposta

Iscriviti ai commenti con RSS o TrackBack a 'La risposta a Post mortem e altre domande'.

Lascia una risposta


+ 9 = diciotto