Ipotesi di complotto – A modo mio

È l’epoca dei complotti. Ora va di moda quello pluto giudaico massonico, un’altra conseguenza della nostra mancanza di memoria. I più anziani ne avranno già sentito parlare, visto che è vecchio di settant’anni. La politica […]

Rifiuti, desideri e pretese – A modo mio

No. Una parola semplice, due lettere, di uso comune. Precisa, senza attenuanti, di quelle che cambiano l’orizzonte degli eventi in funzione del lato della conversazione. Se la pronunci o se la ascolti. Due donne uccise […]

Dopo B – A modo mio

Tutto è cominciato a Casalecchio. Era l’inaugurazione del primo ipermercato di Bologna, oggi che spuntano torri di vetro non sembra possibile. In realtà, chi c’era, dice che tutto era partito da almeno un anno, ma […]

Alluvioni – A modo mio

L’Emilia attende la piena del Po. A Genova, nel frattempo, l’acqua si prende la città e la vita di qualcuno. Una settimana prima era toccato alla Lunigiana e alle Cinque Terre. Il ponte sullo stretto […]

Gli allarmi di Sacconi e un po’ di memoria – A modo mio

Ho buona memoria. Non è sempre una fortuna, il più delle volte ti costringe a tenere a mente anche quello che sarebbe meglio dimenticare. Altre, come in questo caso, consente di alimentare il ricordo e […]

Credo – A modo mio

Scritto per il Corriere della Sera di Bologna del 18 ottobre, uscito di getto, sugli scontri del 15 ottobre a Roma. Credo nelle parole e nell’ascolto, che non significa sentire. Credo nel loro significato. Credo nella […]

Alla ricerca della Rete perduta – A modo mio

Nei giorni in cui muore Steve Jobs, diventano di colpo attuali argomenti che abbiamo finto di dimenticare. Il fenomeno Apple, di cui abbiamo assaggiato la parte più effimera all’inaugurazione del negozio bolognese, richiama alla mente […]

La Padania e l’autodeterminazione dei popoli – A modo mio

Uscito sul corriere della sera di Bologna, martedì 4 ottobre Se le parole hanno ancora un rapporto con il mondo reale, vale la pena fermarsi ogni tanto a riflettere sul loro significato. Qualche giorno fa […]

La repubblica dei cialtroni – A modo mio

Uscito sul Corriere della Sera di Bologna, martedì 27 settembre Immaginate una strada, due ampie corsie per senso di marcia, delimitata da transenne e da una striscia di plastica bianca, di quelle che avrete visto […]

Gli industriali, Bologna e la crisi nell’età della patonza

Uscito sul Corriere della Sera di Bologna, martedì 20 settembre 2011 Mentre siamo distratti dalle patonze che girano, succedono cose. Il comune fa i conti e spiega, senza tanti giri di parole, che aumentare le […]

11 settembre – A modo mio (15)

Uscito sul Corriere della Sera di Bologna, martedì 13 settembre. L’uomo scivola nel vuoto. Nella foto sembra immobile, la camicia avvolta sul tronco, i pantaloni scuri una macchia di colore. Ha i capelli chiari, le […]

Sciopero e merda

Questo sarebbe dovuto uscire sul Corriere della Sera di Bologna, se non ci fosse stato lo sciopero Nel giorno dello sciopero generale della CGIL, continua a rimbalzarmi in testa la manifestazione dei sindaci del 29 […]

Rientri, stress e speranze (mal) riposte

Uscito sul Corriere della Sera di Bologna, il 30 agosto 2011. Da qualche tempo ci raccontano con insistenza che tornare dalle vacanze genera stress, l’ennesima fesseria di un mondo in cui ci hanno convinti di […]

La strage di Oslo e i fondamentalismi – A modo mio (14)

Qualche anno alcuni amici in piazza Maggiore mi hanno chiesto incuriositi il motivo delle transenne a presidiare San Petronio e della sorveglianza, occupata a controllare ogni visitatore. Avevo spiegato, a loro che venivano da fuori, […]

A modo mio (13)

Sensibilità. Da vocabolario, la capacità di percepire attraverso i sensi, stimoli esterni o interni. O, anche, l’interesse e la partecipazione nei confronti di problemi e fenomeni. Parte la manovra finanziaria e, come da copione, anche […]

Articoli più vecchi